mostra triesteabbandonata 2023

Metamorfosi: la rinascita dall’abbandono

Mostra dedicata alla riqualificazione di alcuni luoghi abbandonati.

Il 16 ottobre 2023 alle 18:30 presso Hangar Teatri a Trieste, dopo 6 anni, abbiamo inaugurato al pubblico una nuova mostra curata dal nostro team e presentata da Daydreaming Project, con il contributo di Regione Friuli Venezia Giulia, in collaborazione con Hangar Teatri e Triesteabbandonata.

mostra triesteabbandonata 2023
mostra triesteabbandonata 2023

23 pannelli 70×100 e 10 pannelli descrittivi 30×45 raccontano un viaggio tra Trieste, l’isontino e Gorizia tra luoghi che hanno ripreso a vivere ed altri che questa rinascita ancora la attendono.

Anche questa volta è stato riscontrata una grossa affluenza di pubblico al momento della presentazione della mostra, presentazione che ha spiegato il progetto e la mostra, visibile nel video qui sopra.

Due diverse tipologie di incrontri sono state organizzate durante il periodo espositivo, rispettivamente il 19 ottobre e l’8 novembre..

Il primo incontro è stato organizzato e diretto con la collaborazione di Frediano di Cooperativa Itaca, un talk laboratorio con ipotesi di riqualificazione delle ex Officine Laboranti, chiamando ad essere protagonisti alcuni utenti della struttura gestita da AISM – Centro Diurno e Residenziale di Trieste e Cooperativa Sociale Itaca all’interno del parco di Villa Sartorio.

All’incontro hanno partecipato anche le Associazioni Oltre quella sedia, UGorà – Urban Gardening Ora e Stradivarie Architetti Associati, che si occupano di rigenerazione urbana e progetti di riqualificazione per persone con disabilità.

Durante il secondo incontro invece, abbiamo ospitato presso la nostra mostra ‘Metamorfosi – la rinascita dall’Abbandono’ in Hangar Teatri, la classe 2^ dell’istituto Ad Formandum di Trieste aprendo un momento di condivisione e dialogo costruttivo con studenti e professori.

Dato il successo e la risonanza mediatica dell’evento, siamo stati invitati in diretta a Telequattro per parlarne , qui sotto il video.

Condividilo con i tuoi amici:

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *